INQBI-POWER-CENTRALE-2016.png

inqbi-per-traduzione.jpg

Sfinge [Egitto]

Hiroshima Myajima Okunoshima

Dopo aver visto la splendida Kyoto temo che Hiroshima possa essere un po' sottotono rispetto al resto della vacanza.. invece mi sbaglio di grosso!
La città è rigogliosa, ricca di locali e di vita.. i tram trovano l'equilibrio perfetto tra l'antico e il moderno.. Il senso civico è talmente spiccato da far scendere la fanciulla-controllore a terra quando, dal finestrino, si accorge di una lattina abbandonata sul marciapiede.
Inutile dire che i mezzi pur essendo d'epoca sono tirati a lucido e il servizio è, come al solito, impeccabile..
Non penseresti mai di trovarti in una città che solo 70 anni fa è stata scenario di una delle più fallimentari e terribili scelte del genere umano.. il bombardamento con l'atomica avvenuto ormai a quasi fine guerra.. un test.. per vedere cosa sarebbe accaduto.. 
Ebbene noi lo abbiamo visto.. nel museo e a stento son riuscito a trattenere le lacrime mentre provavo un grande senso di vergogna.. la vergogna di essere io stesso un uomo.. 
Hiroshima oggi è molto graziosa.. tagliata dal delta del fiume che la seziona in diverse parti ciascuna unita da vari ponti.. La città è anche il trampolino per visitare l'isola di Myajima nella quale troverete lo spettacolare portale color arancio che rispecchia nell'acqua dell'alta marea.. uno dei simboli del Giappone..
In questo luogo è possibile fare un trekking piuttosto lungo che vi porterà in cima al monte più alto dell'isola attraversando fiumiciattoli, giardini zen e templi disseminati ovunque..
Dalla città si può inoltre visitare Okunoshima.. l'isola dei conigli.
Per raggiungerla potrete sfruttare il JR pass e prendere lo shinkansen fino ad un certo punto, poi proseguirete con un treno locale e, infine, con il traghetto.
Sull'isola regnano circa 700 conigli.. divisi in tanti gruppi. Vi verranno incontro saltellando per avere del cibo e delle carezze.. I loro avi furono cavie da laboratorio per sperimentare armi chimiche.. 
Alla fine della seconda guerra mondiale l'isola venne abbandonata dai militari, la fabbrica chiuse e i simpatici coniglietti, finalmente liberi, poterono far quello che vien loro meglio.. procreare!
Grazie alla bellezza dell'isola stessa, le rovine della fabbrica e i buffi coniglietti, questo territorio é oggi visitato da tantissimi turisti. In sintesi un riciclo semplicemente geniale!
Dopo queste tre giornate semplicemente perfette, siamo pronti per Tokyo dove soggiorneremo ancora tre notti prima di tornare in Italia..
Abbiamo contato i soldini.. il nostro budget ci consentirá di fare un bel po' di shopping.. chi aveva detto che il Giappone sarebbe stato moooolto caro?!? Boh.. Baciu baciu
Andrea

Flash Back

chiarina-banner-top_3.jpg

delemp.jpg

pinte_0.pnggplus_1.pngfb_0.png