INQBI-POWER-CENTRALE-2016.png

inqbi-per-traduzione.jpg

Angkor Wat [Cambogia]

Kyoto Osaka Nara

Cinque notti in appartamento (AIRB&B) prenotate e già pagate in Italia ci hanno consentito di visitare Kyoto e dintorni.
La metro ha solo due linee ma il servizio bus è funzionale ed efficiente al punto di farmi commuovere.. eheheh..
Alla fermata del bus vengono visualizzati sui pannelli le posizioni attuali delle vetture.. questo consente di verificare con tre fermate di anticipo che il proprio mezzo sta per arrivare.
Il bus fa l'inchino.. letteralmente.. ovvero si inclina verso i passeggeri per facilitare l'entrata e l'uscita.. poi si rimette nella posizione corretta per procedere la sua corsa..  
Si sale dietro e si paga in uscita.. in contanti, con i biglietti o con le tessere magnetiche.. è possibile cambiare la moneta nel bus stesso.. nessuno non osa pagare.. Paese delle meraviglie!
Il cibo è differente rispetto a Tokyo ( ved. http://www.inqbi.com/chiarinaincucina/ ) tuttavia, una volta al giorno, non ci facciamo mancare un'abbuffata di sushi..
Nel centro storico illuminato la sera dalle tipiche lanterne rosse è possibile incontrare le Geishe o le apprendiste (dai 15 ai 20 anni) dette Maiko che a differenza delle prime non è a loro consentito di parlare con i clienti e devono rispettare un severo codice.
La geisha è un'accompagnatrice che delizia i clienti con la sua presenza, il sapere, la bellezza dei propri abiti.. una cosa chic che noi occidentali e materiali non comprendiamo fino in fondo..
In Kyoto è possibile trovare abiti usati e kimono pregiati in vari negozi.. Chiara ne acquista uno che utilizzerà come giacca primaverile.. bellissimo!
Non mancano i fiori dei ciliegi giganti.. sembrano fatti di carta! Nel centro storico, di sera, i turisti affollano i vicoli cercando di fotografare Geishe e Maiko che si recano al lavoro.. non è semplice perchè si muovono velocissime e gli scatti anche con il flash spesso risultano mossi maaaa ho un culo ehm una fortuna memorabile quando riesco ad immortalare una Geisha ferma in attesa del taxi! Click da urlo!
Osaka mi è piaciuta moltissimo.. le abbiamo dedicato un giorno intero girando nelle arcade e lungo il fiume.. Se volete sentire gridare un giapponese, probabilmente,  l'unico posto in Giappone in cui sarà possibile, è proprio tra le vie di questa città..
Le insegne, i neon e i maxi schermo sono esattamente come quelle dell'immaginario collettivo.. Giappone 100% !!!
Non lasciatevi ingannare.. qui la tecnologia non ha preso il sopravvento come potreste pensare.. le tradizioni sono sempre prioritarie.. l'accostamento tra cultura, storia e funzionalità è perfetto come perfetta è la pulizia dell'intero paese.. e quando intendo pulizia intendo pulizia da cose e persone.. Nessuna forma di accattonaggio, nessun tizio poco raccomandabile, nessun animale in giro per la città.. nessun minuscolo pezzo di carta o petalo di ciliegio.. la perfezione assoluta! Meraviglioso!
Apro una parentesi sugli animali domestici.. se ti viene voglia di accarezzare un gatto o una ehm civetta che, probabilmente, la trovano simile al gatto.. con quegli occhioni languidi.. dicevo.. se ti vien voglia di accarezzare un gatto o una civetta potrai recarti in alcuni locali appositi dove potrai bere del tè e fare "ACCAREZZING" eheheh..
I cani non camminano.. vengono trasportati in braccio o su passeggini per evitare che si sporchino.. scendono solo per fare i bisogni.. vengono immediatamente ripuliti con le salviettine umidificate.. per tale ragione, i cani sono quasi sempre di piccola taglia! Il barboncino marrone ruggine è il più frequente e tipico..
Nei dintorni di Kyoto.. a Nara.. raggiungibile con un treno JR rapido.. é possibile visitare un paio di templi molto importanti che si trovano all'interno di un parco meraviglioso popolato da un'infinità di cervi che si lasciano avvicinare.. adorabili!
Un'altra escursione da fare assolutamente è quella a Inari e le sue innumerevoli porte arancio acceso.. tutto molto suggestivo!
I giapponesi non parlano molto.. nei mezzi regna un silenzio irreale che personalmente adoro pur essendo io stesso molto loquace.
Nessuno parla al cellulare.. non sentirete suonerie mai.. e non intendo al cinema.. non sentirete suonare un telefono per strada! La loro cortesia e il rispetto verso il prossimo é una cosa che noi poveri occidentali maleducati ci possiamo solo sognare..
La sicurezza e l'ordine si riperquotono su tutto.. qui i bambini possono andare a scuola da soli con il proprio zaino sulle spalle e la loro divisa impeccabile.. possono attraversare la strada e prendere i mezzi.. è il Paese dove tutto funziona!
Se da una parte mi sto godendo questo viaggio fantastico dall'altra parte mi rattrista pensare a l'Italia.. un tempo il centro del mondo oggi risula essere una sfarzosa caricatura.. una Nazione che tutela gli stolti.. un sistema completamente e irrimediabilmente sbagliato.. che peccato!
Torniamo a noi e alla nostra avventura.. siamo pronti per Hiroshima.. abbiamo un Shinkansen da prendere.. baciu baciu!
Andrea

Flash Back

chiarina-banner-top_3.jpg

delemp.jpg

pinte_0.pnggplus_1.pngfb_0.png